Elenco paesi area SEPA 2022

Se hai un conto bancario in uno dei paesi dell’area SEPA, puoi trasferire liberamente e facilmente denaro ad altri conti SEPA. SEPA sta per Single Euro Payments Area e comprende 36 paesi SEPA. Dal 2019 e 2020, le banche introdurranno trasferimenti istantanei (“Instant SEPA”), che consentiranno trasferimenti di denaro entro 10 secondi.

Elenco dei paesi SEPA 2022

Quali sono i paesi dell’area di pagamento SEPA? Ecco la lista dei paesi SEPA 2021, inclusi i codici per BIC, IBAN e la valuta nazionale.

Paese/Territorio BIC IBAN Codice valuta
Isole Åland

FI

FI

EUR

Azzorre

PT

PT

EUR

Belgio

BE

BE

EUR

Bulgaria

BG

BG

BGN

Danimarca DK

DKK

Germania

DE

DE

EUR

Estonia

EE

EE

EUR

Finlandia

FI

FI

EUR

Francia

FR

FR

EUR

Guyana francese

GF

FR

EUR

Gibilterra

GI

GI

GIP

Grecia

GR

GR

EUR

Guadalupa

GP

FR

EUR

Guernsey

GG

GB

GBP

Irlanda

IE

IE

EUR

L’Islanda

è

ISK

Isola di Man

IM

GB

GBP

Italia

IT

IT

EUR

Jersey

JE

GB

GBP

Isole Canarie

ES

ES

EUR

Croazia

HR

HR

HRK

Lettonia

LV

LV

EUR

Liechtenstein

LI

LI

CHF

Lituania

LT

LT

EUR

Lussemburgo

LU

LU

EUR

Madeira

PT

PT

EUR

Malta

MT

MT

EUR

Martinica

MQ

FR

EUR

Mayotte

YT

FR

EUR

Monaco

MC

MC

EUR

Paesi Bassi

NL

NL

EUR

Norvegia

NO

NO

NOK

Austria

AT

AT

EUR

Polonia

PL

PL

PLN

Portogallo

PT

PT

EUR

Riunione

RE

FR

EUR

Romania

RO

RON

Saint Barthélemy

BL

FR

EUR

Saint Martin (parte francese)

MF

FR

EUR

Saint Pierre e Miquelon

PM

FR

EUR

San Marino

SM

SM

EUR

Slovacchia

SK

SK

EUR

Slovenia

SI

SI

EUR

Spagna

ES

ES

EUR

Svezia

SEK

Svizzera

CH

CH

CHF

Repubblica Ceca

CZ

CZK

Ungheria

HU

HUF

Regno Unito

GB

GB

GBP

Cipro

CY

EUR

Soluzioni per i paesi non-SEPA

Se non hai un conto bancario in uno dei paesi SEPA, puoi aprire un conto bancario virtuale e depositare denaro gratuitamente o a basso costo da qualsiasi parte del mondo. Inoltre, ci sono soluzioni semplici come i trasferimenti economici e gratuiti verso un conto bancario in uno dei paesi SEPA da qualsiasi parte del mondo.

A partire dal 2019, l’elenco dei paesi SEPA 2021 include tutti i 28 stati membri dell’Unione Europea, oltre a Svizzera, Islanda, Norvegia, Liechtenstein, Andorra, Monaco, San Marino e Città del Vaticano.

Più di 500 milioni di persone saranno in grado di inviare e ricevere pagamenti con gli stessi diritti e condizioni indipendentemente dal luogo. Per trasferire denaro da o verso uno dei paesi SEPA, tutto ciò di cui hai bisogno è un IBAN (International Bank Account Number) e l’importo che vuoi trasferire.

Cosa sono i pagamenti SEPA?

SEPA è un sistema di pagamento che facilita alle banche il trasferimento di denaro in euro. Il sistema di pagamento è gratuito e ha incrementato gli affari in Europa. Se voi o la vostra azienda non siete nell’area SEPA 2021, potete comunque beneficiare delle possibilità della SEPA aprendo un conto bancario virtuale con, per esempio, Transferwise, Payoneer o altri fornitori. Con un tale conto, è possibile per una persona in Europa ricevere e inviare denaro in euro con commissioni molto basse.

Quando è iniziata l’area SEPA?

I bonifici in Europa sono stati introdotti nel gennaio 2008 e gli addebiti diretti nel 2010. Questo ha reso i trasferimenti transfrontalieri facili ed efficienti e quindi competitivi. Nel 2014, la SEPA ha elaborato il 99,9% degli addebiti diretti, il 99,4% dei bonifici e il 79,2% dei pagamenti con carta in Europa.

SEPA Credit Transfer contro SEPA Direct Debit

Nonostante abbiano lo stesso nome, gli addebiti diretti e i bonifici SEPA sono molto diversi. SEPA è uno schema europeo che mira a standardizzare i pagamenti nei mercati dell’Unione Europea.

SEPA Credit Transfer

Il bonifico SEPA trasferisce denaro in euro. Trasferisce denaro da una banca all’altra utilizzando i codici IBAN. È usato dai clienti come metodo di pagamento una tantum per pagare beni e servizi.

SEPA Direct Debit

Anche l’addebito diretto SEPA utilizza gli euro, ma non è un metodo di pagamento unico. È un metodo di pagamento ricorrente. Il pagatore deve autorizzare il pagamento fornendo il nome e il numero del conto bancario, l’IBAN e il BIC. Il beneficiario deve conservare l’autorizzazione per il pagamento ricorrente. L’autorizzazione può essere fatta sia elettronicamente che in forma cartacea.

L’addebito diretto può essere impostato per effettuare un pagamento ricorrente per un determinato numero di volte o un pagamento indefinito fino alla revoca dell’autorizzazione. Si stabilisce tra il cliente e l’azienda o tra due aziende. Per esempio, è possibile impostare il pagamento dell’affitto mensile, delle bollette dell’elettricità o di altri pagamenti ricorrenti.

Consiglio europeo dei pagamenti

Le transazioni di credito e debito SEPA sono controllate dal Consiglio europeo dei pagamenti o EPC. È un modo per migliorare l’elaborazione dei pagamenti internazionali nei paesi SEPA. Per poter utilizzare gli addebiti e gli accrediti SEPA, i partecipanti allo schema SEPA devono presentarsi.

Aprire un conto bancario per i non residenti in Europa

Puoi aprire un conto bancario estero anche se non sei registrato in Europa. I conti bancari per i non residenti sono migliori dei conti normali. Si ottiene un IBAN gratuito, che rende facile ricevere pagamenti da qualsiasi paese SEPA.

Con un conto bancario per non residenti, puoi utilizzare i servizi di cui hai bisogno senza problemi con un normale conto bancario. Se vuoi un conto bancario in Europa come non residente, devi usare l’internet banking.

Aprire un conto bancario per i non residenti non europei

Se non sei residente in Europa e vuoi aprire un conto bancario, puoi aprire un conto a distanza senza essere fisicamente lì. Il processo richiede molta documentazione. Ma non tutti gli Stati membri permettono questa apertura di conto a distanza.

I paesi che permettono l’apertura di conti a distanza includono Lettonia, Cipro, Bulgaria, Lussemburgo e Malta. Il processo può richiedere la sua presenza fisica per facilitare il processo.

Cos’è un conto corrente virtuale?

Un conto bancario virtuale è un conto bancario che si ottiene senza visitare fisicamente i locali della banca. Non c’è bisogno di molte scartoffie. Tuttavia, il conto corrente virtuale è regolato dall’Unione Europea e dalle autorità nazionali che salvaguardano i vostri fondi. Un conto virtuale è collegato a molte banche, quindi sembra che tu abbia molte banche in una.

Altre buone opzioni sono Payoneer e Transferwise Borderless. Un conto Payoneer è relativamente facile da aprire, anche per i residenti di paesi come il Pakistan. Questo ti dà un conto virtuale in EUR nell’area SEPA, ma anche un conto in USD negli Stati Uniti. Tuttavia, le tariffe possono essere alte e l’interfaccia non è più la più moderna.

Transferwise Borderless sembra molto più facile, ma non è ancora così diffuso. Il costo è molto basso ed è ottimo per trasferire e convertire valute liberamente convertibili, anche in alcuni paesi dell’Africa, per esempio si possono impiegare meno di 30 minuti per trasferire denaro in Kenya con Transferwise. Transferwise Borderless è disponibile sia per gli individui che per le imprese e viene fornito con una carta di credito gratuita.

N26 è una banca tedesca lanciata negli Stati Uniti nel 2019 e si prevede di lanciare in Brasile e in altre regioni. Revolut è una banca britannica che offre conti virtuali in molti paesi, a parte il SEE e la Svizzera, è disponibile in Australia e si prevede di lanciare presto negli Stati Uniti e a Singapore.

Paesi dell’area di pagamento non SEPA

Non tutti i paesi europei appartengono all’area SEPA. Ecco una lista estesa dei paesi europei che non sono membri della SEPA:

  • Albania
  • Armenia
  • Azerbaijan
  • Bielorussia
  • Bosnia ed Erzegovina
  • Georgia
  • Kazakistan
  • Kosovo
  • Moldova
  • Montenegro
  • Macedonia settentrionale
  • Russia
  • Serbia
  • Turchia
  • Ucraina

Nel prossimo decennio, solo i paesi balcanici come la Serbia, la Croazia, la Macedonia settentrionale e l’Albania dovrebbero aderire alla SEPA.

Brexit e la lista SEPA

Poiché le norme e i regolamenti UE esistenti rimarranno in vigore nel Regno Unito, il Consiglio europeo dei pagamenti (EPC) ha deciso che il Regno Unito rimarrà nell’area SEPA. L’EPC monitorerà gli sviluppi della Brexit durante il periodo di transizione e poi regolarmente.

Poiché il Regno Unito ha ora lasciato l’Unione Europea, N26 non può più operare nel Regno Unito con una licenza bancaria europea. Se gestite un’attività nel Regno Unito, potrebbe essere prudente considerare delle alternative, come la creazione di un’attività in Estonia. (Dichiarazione N26)

Se non sei nel Regno Unito ma fai affari con il Regno Unito, potrebbe essere saggio aprire un conto con banche più flessibili come Revolut. Revolut è gratuito per gli individui e offre già conti multivaluta. Hanno già ottenuto o saranno in grado di ottenere una licenza bancaria in Lituania o Lussemburgo – in modo da poter continuare ad offrire conti in euro all’interno dell’UE.

Se siete preoccupati per il rischio che la sterlina britannica cada in modo massiccio, coprire il rischio con Bitcoin, che dovrebbe aumentare di valore se ci sono tensioni sul commercio internazionale, può essere un’opzione interessante.